La strategia di Pep Guardiola contro il Napoli di Sarri

Manchester City vs Napoli 2-1 17/10/2017

A cura di:
Francesco Bonacci, 09/03/1994 Arezzo, studente universitario e Junior Match Analyst II° liv.
francescobonacci94@gmail.com

Come al solito, la lettura tattica e la preparazione alla partita di Guardiola sono di notevole livello, ogni sua partita riesce ad essere fonte di insegnamento.

La conoscenza dei punti di forza e dei punti deboli del modello di gioco avversario deve essere una conoscenza imprescindibile per la preparazione della partita, affinché si possa studiare la strategia migliore per mettere in difficoltà e “far saltare” il sistema avversario. 

Fase di possesso sistema 3-2-4-1:

– Costruzione corta di tre difensori più l’appoggio di Fernandinho e di Delph (che in fase di non possesso svolgeva il ruolo di terzino sinistro, mentre in possesso si alzava ed accentrava in posizione di mediano), due esterni in ampiezza (Sanè e Sterling), due giocatori con il compito di smarcarsi e di ricevere tra le linee (Silva e De Bruyne) e la punta centrale che allunga la linea difensiva avversaria (Gabriel Jesus).

– Il primo obiettivo (sfruttando il punto debole del tipico pressing a zona del Napoli) è quello di servire un giocatore alle spalle della linea dei centrocampisti del Napoli per puntare la difensiva avversaria o giocare alle sue spalle.

– In alternativa, si serve uno dei giocatori in ampiezza (più Sanè di Sterling) per indurre l’uscita in pressione del terzino del Napoli e attaccare in profondità lo spazio tra il terzino e il difensore centrale ( così è nato il primo gol del City).

Fase di non possesso

– La peculiarità della strategia di Pep si rinviene nel tipo di pressing portato in fase di costruzione del Napoli: un tipico pressing a uomo, come quello che portano Juventus e Atalanta, e che ha sempre creato difficoltà alla squadra di Sarri;

Nell’immagine che segue possiamo vedere le varie coppie che si formano.

– Inoltre, si nota come anche la soluzione alternativa del Napoli in fase di costruzione, cioè la palla sopra su Ghoulam, sia stata preparata e arginata dal City, con l’uscita in pressione di Walker e conseguente scivolamento laterale dei restanti difensori.

_ Nel sistema di pressing a uomo, si nota come l’uomo del Napoli lasciato libero sia Hysaj, terzino destro, lato del Napoli meno coinvolto nello sviluppo della manovra.