Gli smarcamenti di Higuain nella partita contro l’Inter – di F. Montagnolo

La partita fra Juventus e Inter, giocata allo “Stadium” a porte chiuse, ha permesso alla squadra di Sarri di tornare al comando del campionato di Serie A. La Juventus è passata in vantaggio al 54′ con Ramsey per poi raddoppiare al 67′ con una magia di Paulo Dybala. La fantastica azione del gol di Dybala l’ha fatta partire Higuain recuperando una “seconda palla” dopo un colpo di testa di Skriniar. La Juventus è passata in vantaggio nel momento migliore dell’Inter che fino a quel momento ha avuto il predominio del campo nonostante non abbia creato nitide occasioni da gol.

Il giocatore che ha permesso alla Juventus di Sarri di eludere il pressing nerazzurro ricevendo le verticalizzazioni dei difensori per poi palleggiare coi compagni è stato Gonzalo Higuain, che con i suoi smarcamenti incontro ha svolto più il ruolo di “falso nueve” che di vero e proprio attaccante. L’attaccante argentino si è mosso su tutto il fronte di attacco venendo incontro e non dando punti di riferimento alla difesa dell’Inter che è riuscita pochissime volte ad anticipare Higuain che era libero di giocare e servire i propri compagni.

Gli smarcamenti incontro dell’attaccante argentino hanno consentito alla Juventus di:

  • mantenere il possesso muovendo gli avversari con Higuain che palleggiava nello stretto coi propri compagni di attacco e centrocampo
  • cambiare gioco con Higuain che riceveva e cambiava lato anche di prima
  • attaccare la profondità alle spalle di De Vrij quando il difensore olandese seguiva i movimenti incontro di Higuain. Lo spazio alle spalle di De Vrij è stato attaccato sia dallo stesso Higuain dopo aver scaricato la palla che dai compagni di squadra.