Video analisi della fase di possesso palla della Fiorentina di Paulo Sousa riferita alla partita vinta contro la Sampdoria l’ 08/11/2015. ‪#‎matchanalysis‬

Clicca qui per guardare anche la fase di non possesso palla della Fiorentina

La Fiorentina di Paulo Sousa è la squadra rivelazione di questo campionato. L’allenatore portoghese si sta dimostrando un tecnico moderno e molto preparato, sia dal punto di vista metodologico, sia dal punto di vista tattico, sia dal punto di vista psicologico-mentale.

La fase di possesso palla della Fiorentina è ottimamente organizzata.
La squadra di Paulo Sousa vuole dominare la partita attraverso il possesso palla, così da poter impostare attacchi ben preparati e allo stesso tempo gestire i ritmi della partita.
La Fiorentina ha come primo principio la costruzione corta da dietro: la maggior parte degli attacchi posizionali della squadra toscana partono dai tre difensori centrali.
Questa costruzione ha due principali obiettivi: innescare l’attaccante o i due trequartisti tra le linee di difesa e centrocampo avversari, effettuare un attacco diretto sui due esterni di centrocampo per attaccare la profondità in ampiezza.
Il secondo principio della squadra di Paulo Sousa è la preparazione dell’affondo sfruttando l’ampiezza e muovendo palla da un settore esterno all’altro: l’obiettivo in questo caso è quello di disorganizzare la difesa avversaria per poi creare situazione di 2c1 o di 1c1 in campo aperto oppure per superare l’ultima linea avversaria attraverso tagli e attacchi della profondità.

a cura di Renato Montagnolo
08/01/1990
Allenatore Uefa B – Allenatore juniores nazionali – Collaboratore tecnico serie D
renato.montagnolo90@gmail.com